8 marzo: al Fulgor “Donne e lavoro”, fra reading, sand art, dibattito, musica e il cortometraggio Mamme fuori mercato

Dalle 17 un pomeriggio di performance artistiche e momenti di approfondimento sulla discriminazione delle donne nel lavoro

Parte domani da Rimini il ciclo di appuntamenti “Donne e Lavoro”, l’iniziativa sostenuta dalla Regione Emilia-Romagna in occasione della Giornata internazionale della donna. Sarà il cinema Fulgor ad ospitare dalle 17 la prima delle cinque tappe in programma fino al 3 aprile in altrettanti capoluoghi, con l’obiettivo di sensibilizzare sul problema della discriminazione delle donne in ambito lavorativo, promuovere buone pratiche di conciliazione dei tempi e di welfare aziendale, valorizzare il lavoro delle donne, la loro leadership e le loro competenze.

Il format è quello di un talk show in cui si alterneranno letture, performance artistiche e musicali, proiezioni e un momento di approfondimento e dibattito (ingresso gratuito fino a esaurimento posti). 

Il pomeriggio prevede alle 17.30, dopo i saluti istituzionali di apertura, il reading di testi con l’attrice Maria Costantini, accompagnato dalla performance di sand art di Mauro Masi.

Alle 18 il talk con gli interventi dell’assessora regionale alle Pari opportunità Emma Petitti, la giuslavorista Claudia LabateAlessandra Gori segretaria generale Nidil-Cgil RiminiPrimo Silvestri direttore Tre-Tutto Rimini Economia, moderati dalla giornalista Simona Mulazzani, accanto a testimonianze di donne lavoratrici e imprenditrici.

Alle 18.45 la presentazione e la prima visione del cortometraggio “Mamme fuori mercato”, che sviluppa il tema della difficoltà delle donne madri a collocarsi nel mondo del lavoro. Il film è stato realizzato nel 2018 dall’Associazione Culturale Janas in collaborazione con la United Women Production, scritto e diretto dalla regista Pj Gambioli (responsabile di produzione Monia Cappiello) egirato fra Rimini e Santarcangelo.

Alle 19.30 la conclusione dell’evento con il concerto reading “Femminile plurale” di Niconote e l’aperitivo finale.

Donne e lavoro è al centro dell’8 Marzo della Regione Emilia-Romagna perché l’investimento sul tema dell’occupazione è per noi centrale – afferma l’assessora regionale alle Pari opportunità Emma Petitti –. Quest’anno, attraverso un progetto che vede la presenza di molte associazioni coordinate dalle Acli di Rimini e attraverso il sostegno a un bellissimo cortometraggio come ‘Mamme fuori mercato’, vogliamo raccontare il grande tema che c’è dietro quello dell’occupazione femminile: sostenere le donne che hanno bambini piccoli anche nel momento in cui si reimmettono nel mondo del lavoro. Raccontiamo questa storia e l’impegno delle politiche che mettiamo in campo per sostenere le donne che lavorano”.

Il format è promosso da Acli provinciale Rimini e Coordinamento donne Acli Rimini, in collaborazione con l’associazione culturale Janas e United Women Production, con il supporto di Birra Amarcord. Successivamente verrà replicato a Modena (19 marzo), Forlì (28 marzo), Bologna (2 aprile) e Ravenna (3 aprile). 

Commenta con Facebook

Lascia un Commento...