Un ascensore per la rocca

Migliorare l'accessibilità alla fortezza è importante per potenziare l'offerta turistica

È molto probabile che il tema della città turistica sia trattato in campagna elettorale. Anzi, me lo auguro. Però io credo che sia necessario sgombrare il campo dagli equivoci: Cesena non sarà mai una città turistica a tutto tondo, di quelle con soggiorni prolungati. Questo non significa che non si debba lavorare e ragionare per cercare di migliorare l’offerta.

Io credo che il polo attrattivo debba essere l’asse Malatestiana, piazza del Popolo, Rocca. Poi il pacchetto potrà comprendere altri siti tipo, ad esempio, Villa Silvia e la Centuriazione. Ma, per prima cosa, bisogna valorizzare l’asse del quale parlavo. Mentre è relativamente facile per Malatestiana e piazza del Popolo, per la rocca c’è qualche problema in più. È fuori di dubbio che serva migliorare l’accessibilità.


Arrivarci non è facile. Problemi non ci sono solo per chi è sufficientemente allenato. Ed allora bisogna studiare qualcosa che dovrebbe essere il meno impattante possibile. Di soluzioni ce ne potrebbero essere. Non tantissime, ma diverse. Dal mio punto di vista la soluzione migliore sarebbe un ascensore.

Premetto: sto facendo un puro esercizio dialettico che deve essere preso come un contributo al dibattito. Non ho chiamato nessun tecnico per cercare di capire quali potrebbero essere i costi e, neppure, per sapere quali controindicazioni ci sarebbero. Naturalmente mi rendo conto che non sarebbe una cosa facile. Però in giro per l’Italia e l’Europa di soluzioni del genere ne ho viste parecchie.


Un’altra ipotesi potrebbe essere una scala mobile da far correre a fianco di via Malatesta. Sulla sinistra, andando in direzione rocca, c’è una sorta di pista pedonale. Ebbene, penso che vi potrebbe trovare spazio una scala mobile. Certo, così come è adesso è molto più bella. Oppure si potrebbe pensare di arrivarci dall’area di fronte al Lugaresi, quella che in più occasioni è stata indicata come parcheggio.


Ripeto, sono tutte idee in libertà che però potrebbero essere utili per incentivare un dibattito del quale c’è bisogno perché la valorizzazione turistica della città potrebbe passare anche attraverso la Rocca che è bella, tenuta bene e che ha tante cose da raccontare.

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...