Prorogata per il 2019 la convenzione Ser.In.Ar.-Ausl Romagna per l’assistenza sanitaria agli studenti fuori sede

E’ stata prorogata per tutto il 2019 la convenzione (stipulata il 22 gennaio 2016) fra Ser.In.Ar. e AUSL Romagna, al fine di garantire l’assistenza medica generica gratuita agli studenti che frequentano i Campus di Forlì e Cesena e sono residenti fuori sede. Tale convenzione prevede l’accesso ai servizi di medicina di base senza dover effettuare la rinuncia al proprio medico di base.

L’iniziativa si inserisce in un percorso più vasto su cui Ser.In.Ar è impegnata fin dalla sua fondazione, al fine di creare le migliori condizioni per i giovani che scelgono, per i propri studi, Forlì e Cesena.

Grazie alla convenzione Ser.In.Ar. – AUSL Romagna, gli studenti fuori sede possono usufruire gratuitamente di visite mediche in ambulatorio o presso il proprio domicilio, presentandosi ad un qualsiasi medico di Famiglia, il cui elenco è disponibile sul sito Internet dell’AUSL Romagna. Ogni studente, all’atto della visita, deve esibire direttamente al medico di base prescelto, il proprio badge unitamente ad una fotocopia dello stesso, una autocertificazione nella quale attesta il suo status di studente alla data della visita e copia del documento di identità (dotato di fotografia).

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da oltre 20 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della neonata rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente. Sposato con tre figli, nel tempo libero si occupa di volontariato all'interno del Lions Club e, quanto il tempo glielo permette, dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini e "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). 

Lascia un Commento...