È morto Enzo Ceredi

Un altro dei protagonisti della scena politica del dopoguerra. Il ricordo del sindaco

E’ morto Enzo Sergio Ceredi. Un altro dei protagonisti della scena politica cesenate dal dopoguerra fino agli ultimi anni. Comunista,  come si è sempre definito, è stato dinamico e innovativo assessore comunale e poi provinciale, amministratore della sanità locale e attivissimo sul piano politico fino all’ultimo. Questo il ricordo di Paolo Lucchi, sindaco di Cesena.

 

Ci ha lasciati Enzo Sergio Ceredi, a tanti cesenati noto come “Slamìn”. Appassionato di politica, aveva ricoperto per lunghi anni incarichi prestigiosi nella nostra città, prima da Consigliere comunale di minoranza (tra il 1960 ed il 1970) e poi, tra il 1970 ed il 1975, come Assessore comunale (alla Sicurezza sociale, igiene e salute, medicina scolastica e del lavoro) nella prima Giunta di sinistra del Sindaco Leopoldo Lucchi “Gigìn”.

Infine, era stato Assessore provinciale, tra il 1975 ed il 1985.

Come tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di vederlo all’opera, posso direttamente testimoniare della sua grande passione, dell’onestà personale ed intellettuale, di una forza dialettica non usuale, tipica di noi romagnoli, quando siamo così convinti della nostre idee da sostenerle sino in fondo, senza “sconti” per nessuno.

La sua passione politica irruente e limpidissima ci mancherà. Ciao Enzo.

 

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...