Al via il Festival sui diritti umani Human Rights Nights

Verrà inaugurato lunedì 19 novembre presso il Teaching Hub del Campus di Forlì (viale Corridoni, 20) la 15° edizione di Human Rights Nights, festival di cinema, arte e musica dei diritti umani, promosso dal Campus di Forlì (Università di Bologna), con il patrocinio del Comune di Forlì e il siostegno del Dipartimento di Interpretazione e Tradzione e di Ser.In.Ar.

L’iniziativa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato Felix San Vicente (presidente Campus di Forlì), Alberto Zambianchi (presidente Ser.In.Ar), Giulia Grassilli (presidente ass. Human Rights Nights), Rafael Lozano (Dip. Interpretazione e Tradizioni Unibo), Thiago Dos Santos (ass. Human Rights Nights) e il fotografo Martino Lombezzi.

Il festival prevede la priezione di oltre 15 film sul tema dei diritti umani, dibattiti e incontri su argomenti quali i conflitti e le guerre, le questioni di genere e violenza, le migrazioni e le violenze di Stato. Parallelamente è prevista anche una mostra dal titolo “Resolution 808 Inside the Yugoslavia Tribunal”, curata dal fotografo Martino Lombezzi e dalla giornalista Jorie Horsthuis: si tratta della documentazione raccolta dai due comunicatori all’interno del Tribunale penale internazionale per la ex-Yugoslavia (istituito nel 1993 per indagare sui crimini di guerra nei Balcani) ed attivo fino al 2017 con la sentenza di condanna a Ratko Mladic, ex comandante dell’esercito serbo, responsabile di diversi massacri, fra cui quello di Srebrenica.

La mostra offre uno spaccato molto interessante e inedito di ritratti, ambienti, luoghi, corpi di reato, documenti e interviste di tanti protagonisti, tramite le cui testimonianze è possibile ricostruire il drammatico disfacimento della Yugoslavia e si inserisce alla perfezione sia nel contesto del festival sui diritti umani che nella vocazione forlivese per l’internazionalizzazione e l’interpretariato, in quanto nella mostra è dato un grande risalto al lavoro degli interpreti, che, all’interno del Tribunale, hanno avuto il delicato compito di raccogliere testimonianze in lingua locale e tradurle in inglese, lingua ufficiale di tale organismo.

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da oltre 20 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della neonata rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente. Sposato con tre figli, nel tempo libero si occupa di volontariato all'interno del Lions Club e, quanto il tempo glielo permette, dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini e "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). 

Lascia un Commento...