19 ottobre: AlmaFest a Cesena presso il nuovo Campus Universitario

Venerdì 19 ottobre a Cesena (ore 19,00) è prevista Almafest, festa/evento dedicato delle matricole dell’anno accademico 2018/2019, promossa dall’Università di Bologna (Campus di Cesena), con il contributo e il collaborazione con Ser.In.Ar., Comune di Cesena e Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena. La manifestazione, giunto all’undicesima edizione, si svolgerà nei quattro Campus romagnoli dell’Ateneo di Bologna e costituirà una prima occasione di benvenuto ai nuovi iscritti ai Corsi di Laurea: a Cesena l’evento è particolarmente significativo perché si terrà presso la Corte del nuovo Campus Universitario (via Pavese, 50), che verrà inaugurato nella medesima giornata, mal mattino.

Il programma di Almafest prevede, oltre alla musica con dj set proposta da Uniradio Cesena (web radio del Campus) alle ore 19,00 un assaggio teatrale dello spettacolo “4891: serpenti bianchi al Bonci”, proposto da Michele Dell’Utri e Simone Francia: a seguire (ore 19,45) il buffet offerto ai partecipanti, alla presenza del Magnifico Rettore Francesco Ubertini, che si intratterrà e saluterà gli studenti presenti. Alle 20,00 musica live con due band locali quali AUTC and the Descendants e Indaco e, successivamente, il concerto di Finley (nella foto), gruppo musicale rock composto da Pedro (voce), Ka (chitarra), Dani (batteria) e Ivan (basso) con all’attivo ben sei album, oltre 300.00 copie vendute e numerosi premi conseguiti.

Collaborano all’organizzazione di Almafest anche le associazioni studentesche cesenati Analysis, Astice, Ass. Studentesca Scienze deli Alimenti, MyS.T.A., SPAZI Architettura e S.P.R.I.Te..

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da oltre 20 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della neonata rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente. Sposato con tre figli, nel tempo libero si occupa di volontariato all'interno del Lions Club e, quanto il tempo glielo permette, dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini e "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). 

Lascia un Commento...