Ser.In.Ar. e CesenaLab istituiscono il Premio StartUp

CesenaLab, tramite Ser.In.Ar. ha istituito il Premio “StartUp”, un’iniziativa finalizzata all’incentivazione della creatività nell’elaborazione di progetti imprenditoriali innovativi, rivolto a singoli o team, startup ancora non costituite e startup già costituite (queste ultime da non più di 12 mesi). I principali criteri che verranno valutati in fase di analisi dei progetti pervenuti riguardano l’innovazione del progetto, le competenze dei proponenti, le opportunità di successo sul mercato, lo stato di avanzamento del progetto e la presenza di brevetti o la possibilità di brevettare l’innovazione.

Al primo classificato verrà riconosciuto un premio di euro 4.000,00, mentre al secondo e al terzo rispettivamente di euro 2.000,00 e di euro 1.000,00. La domanda di partecipazione per accedere al bando, che va compilata entro il 2 dicembre 2018 (ore 21,00), richiede oltre alla descrizione del progetto d’impresa e all’innovazione che lo caratterizza, anche il team proponente, un’analisi del mercato di riferimento del progetto, partner industriali già coinvolti o potenziali, eventuali brevetti e stato di avanzamento.

Chi fosse interessato è pregato di leggere attentamente il bando integraleLa presentazione della domanda è da effettuare onlineclicca qui per accedere al modulo.

Commenta con Facebook
Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli

Gigi Mattarelli è legale rappresentante dell'agenzia di pubblicità Grafikamente, oltre che giornalista pubblicista da oltre 20 anni, con una predilezione spiccata per la comunicazione sociale. E' direttore responsabile della neonata rivista "Percorsi Solidali" edita dalla stessa Grafikamente. Sposato con tre figli, nel tempo libero si occupa di volontariato all'interno del Lions Club e, quanto il tempo glielo permette, dà sfogo alle sue grandi passioni, ovvero la bicicletta, il tifo per l'Inter e la venerazione per un gruppo musicale "cult" italiano, i Nomadi. E' autore dei volumi "C'era un volta un re bisre, bisconte, binè..." che ricorda la figura di don Amedeo Pasini e "Forlì&dintorni su due ruote" (ovvero 20 percorsi in biciletta alla scoperta della Romagna). 

Lascia un Commento...