Cesenatico, presentazione del libro “Il mare non è come un campo di grano”

Venerdì 12 ottobre 2018, alle ore 17.00, presso il Palazzo del Turismo "Primo Grassi", viale Roma 112, Cesenatico, verrà presentato il libro "Il mare non è un campo di grano", curato e realizzato da Davide Gnola, direttore del Museo della Marineria e della Biblioteca Comunale, per conto della locale Cooperativa Casa del Pescatore.

Venerdì 12 ottobre 2018, alle ore 17.00, presso il Palazzo del Turismo “Primo Grassi”, viale Roma 112, Cesenatico, verrà presentato il libro “Il mare non è come un campo di grano”, curato e realizzato da Davide Gnola, direttore del Museo della Marineria e della Biblioteca Comunale, per conto della locale Cooperativa Casa del Pescatore. Insieme all’autore interverranno Vittorio Emiliani, giornalista e scrittore, che ha scritto la prefazione del volume, Giuliano Pagliarani e Mario Drudi, rispettivamente presidente e segretario della Cooperativa.

 

Il libro trae spunto e ispirazione da una serie di interviste, effettuate in larga parte nei primi anni duemila, a pescatori della marineria di cesenaticense, per lo più già allora in età avanzata, da parte del compianto Giorgio Calisesi, già segretario della Cooperativa Casa del Pescatore, e da Antonio Lombardi, giornalista del Corriere di Romagna, ed è un interessante lavoro di recupero della memoria della marineria di Cesenatico e quindi della stessa città. Dal racconto semplice e spontaneo delle persone intervistate, oggi in gran parte decedute, che ripercorre esperienze professionali, ma anche vicende personali che vanno ad intrecciarsi con la cosiddetta “grande storia”, emerge in maniera molto efficace un modo di affrontare e di vivere il mestiere di pescatore e la vita in mare. Un mestiere pieno di fascino, molto diverso da quello di oggi essendosi profondamente trasformato, come pure, più in generale, si sono modificate nel corso del tempo le condizioni sociali e la vita della comunità attorno alle aste del Porto Canale.

Infine, nel libro, Giorgio Calisesi racconta, in un’intervista realizzata prima della sua morte, del profondo legame che aveva con il mondo aspro, ma autentico dei marinai di Cesenatico, dell’amore per la vita lungo il Canale e del suo rimpianto di sentirsi una sorta di “uomo di mare mancato”, in quanto privo di attitudine, come lui diceva.

Commenta con Facebook
Gabriele Zelli

Gabriele Zelli

Gabriele Zelli è nato a Forlì il 5 marzo 1953. Da circa trent'anni si occupa in modo continuativo di cultura, sport e di attività sociali. Per Romagnapost, insieme a Marco Viroli, cura una rubrica intitolata "pillole forlivesi" dedicate alla storia della città. 

Lascia un Commento...