San Martino in Villafranca: dal 19 al 22 luglio si svolgerà la settima edizione di “Pesche in festa”

Da giovedì 19 a domenica 22 luglio 2018, presso l’area parrocchiale di San Martino in Villafranca, via Lughese 135, Forlì, si svolgerà la settima edizione di “Pesche in festa”, la tradizionale manifestazione organizzata dall’Associazione Culturale San Martèn e dal locale Comitato di Quartiere che si pone l’obiettivo di valorizzare il consumo di frutta e in particolare delle pesche. Ogni serata inizierà alle ore 19.00 con l’happy hour, aperitivo con frutta, e l’apertura dello stand gastronomico dove si potranno gustare menù romagnoli e piatti a tema. In una parte dell’area l’Associazione Culturale “Gli amici del Plaustro” esporrà materiali e oggetti di una volta. I produttori del luogo presenteranno le loro pesche, allestendo una mostra pomologica, e altri prodotti del territorio.
Uno spazio sarà riservato ai bambini con laboratori e attività varie. Nelle serate di giovedì, venerdì e sabato degustazione e premiazione della pesca più buona.

In particolare il programma delle quattro giornate prevede: giovedì 19, a partire dalle ore 20.00, cena a tema (prenotazioni entro il 16 luglio telefonare a Gemma 3408623337 – Chiara 3488756329); alle ore 21.15 saluto delle autorità e a seguire liscio classico e caratteristico con “I Bò… e I Strapazò”; condurrà la serata Roberto Ruffilli. Sarà ospite Riccarda Casadei. Nell’occasione la Federazione Italiana Amici della Bici, sezione di Forlì, organizzerà una pedalata per raggiungere l’area della festa percorrendo l’argine sul fiume Montone (ritrovo alle ore 19.00 in piazza Saffi, lato Eataly; per informazioni Silvia 3356851968).

Gli appuntamenti di venerdì 20 saranno: alle ore 18.30 podistica organizzata dalla Polisportiva Stella Rossa con due itinerari, uno di 8 km e l’altro di 3 ,che toccheranno alcuni luoghi della rigogliosa e caratteristica campagna circostante l’abitato di San Martino in Villafranca (quota di partecipazione 2 euro – per informazioni 3201980984); successivamente, alle ore 21.00, Gianluca Bagnara, economista, terrà una conferenza su “Ortofrutta romagnola, sfide ed opportunità per il prossimo futuro”; ore 22.00 musica e animazione con Samuele Babini. La serata di sabato 21 sarà caratterizzata, alle ore 21.00, dalla conferenza di Giancarlo Roccuzzo, ricercatore dell’Unità di Ricerca per la Frutticoltura di Forlì, sull’Agroecologia, il sistema di agricoltura associato al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente; dalla premiazione del concorso “Vota la pesca più buona”; e, alle ore 22.00, dal concerto del Gruppo KM Zero Band. La chiusura della manifestazione, prevista per domenica 22 luglio, sarà affidata al Trio Iftode che proporrà, insieme a Gabriele Zelli, lo spettacolo “A sem di Rumagnôl”. Teddi Iftode, primo violino, Radu Iftode, secondo violino, e Vlad Iftode, tastiere, eseguiranno brani della tradizione musicale popolare romagnola e internazionale, Gabriele Zelli racconterà aneddoti divertenti sulla Romagna e i romagnoli. A seguire degustazione di pesche affogate nel vino della Cantina Guarini.

Commenta con Facebook
Marco Viroli

Marco Viroli

Scrittore, giornalista pubblicista e copywriter, è nato a Forlì nel 1961. Laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione eventi (mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc.) per conto di imprese ed enti pubblici. Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e, a cavallo tra il 2009 e il 2010, si è occupato di relazioni esterne per una fondazione di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” (la più antica manifestazione di presentazioni d’autori in Italia) e con “Forlì nel Cuore”, promotrice degli eventi che si svolgono nel centro della città romagnola. Dal 2004 è scrittore e editor per la casa editrice «Il Ponte Vecchio» di Cesena. Autore di numerose prefazioni, dal 2010 cura la rubrica settimanale “mentelocale” sul free press settimanale «Diogene», di cui, dal 2013, è diventato direttore responsabile. Nel 2013 e nel 2014, ha seguito come ufficio stampa le campagne elettorali dei candidati del Partito Democratico Gabriele Zelli e Davide Drei, divenuti poi rispettivamente sindaci di Dovadola (FC) e Forlì. Nel 2019 ha supportato come ufficio stampa la campagna elettorale di Paola Casara, candidata della lista civica “Forlì cambia” al consiglio comunale di Forlì, centrando anche in questo caso l’obiettivo. Dal 2014 è addetto stampa di alcune squadre di volley femminile romagnole (Forlì e Ravenna) che hanno militato nei campionati di A1, A2 e B. Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende locali e nazionali. Dal 2013 al 2016 è stato consulente di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata, e ha collaborato con altre agenzie di comunicazione del territorio. Dal 2016 al 2017 è stato consulente di MCA Events di Milano e dal 2017 collabora con Librerie.Coop. Dal 2017 è consulente Ufficio Stampa ed Eventi della catena Librerie.Coop, con sede a Bologna. È vicepresidente dell’associazione culturale Direzione 21 che da cinque anni organizza la manifestazione “Dante. Tòta la Cumégia”, volta a valorizzare il ruolo di Forlì come città dantesca e che culmina ogni anno con la lettura integrale della Divina Commedia. Nel 2003 ha pubblicato la prima raccolta di versi, Se incontrassi oggi l’amore. Per «Il Ponte Vecchio» ha dato alle stampe Il mio amore è un’isola (2004) e Nessun motivo per essere felice (foto di N. Conti, 2007). Suoi versi sono apparsi su numerose antologie, tra cui quelle dedicate ai Poeti romagnoli di oggi e… («Il Ponte Vecchio», 2005, 2007, 2009, 2011, 2013), Sguardi dall’India (Almanacco, 2005) e Senza Fiato e Senza Fiato 2 (Fara, 2008 e 2010). I suoi libri di maggior successo sono i saggi storici pubblicati con «Il Ponte Vecchio»: Caterina Sforza. Leonessa di Romagna (2008), Signore di Romagna. Le altre leonesse (2010), I Bentivoglio. Signori di Bologna (2011), La Rocca di Ravaldino in Forlì (2012). Nel 2012 è iniziato il sodalizio con Gabriele Zelli con il quale ha pubblicato: Forlì. Guida alla città (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2012), Personaggi di Forlì. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2013), Terra del Sole. Guida alla città fortezza medicea (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2014), I giorni che sconvolsero Forlì («Il Ponte Vecchio», 2014), Personaggi di Forlì II. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2015), Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna («Il Ponte Vecchio», 2016), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna volume 2 («Il Ponte Vecchio», 2017); L’Oratorio di San Sebastiano. Gioiello del Rinascimento forlivese (Tip. Valbonesi, 2017), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna, vol. 3 («Il Ponte Vecchio», 2018). Nel 2014, insieme agli storici Sergio Spada e Mario Proli, ha pubblicato per «Il Ponte Vecchio» il volume Storia di Forlì. Dalla Preistoria all’anno Duemila. Nel 2017, con Castellari C., Novara P., Orioli M., Turchini A., ha dato alle stampe La Romagna dei castelli e delle rocche («Il Ponte Vecchio»). Nel 2018 ha pubblicato, con Marco Vallicelli e Gabriele Zelli., Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.1 (Ass. Cult. Antica Pieve, 2018), cui ha fatto seguito nel 2019, con gli stessi coautori, Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.2 (Ass. Cult. Antica Pieve, 2018). Nel 2019, ha pubblicato con Flavia Bugani e Gabriele Zelli Forlì e il Risorgimento. Itinerari attraverso la città, foto di Giorgio Liverani, (Edit Sapim, 2019). È inoltre autore delle monografie industriali: Caffo. 1915-2015. Un secolo di passione (Mondadori Electa, 2016) e Bronchi. La famiglia e un secolo di passione imprenditoriale (Ponte Vecchio, 2016). 

Lascia un Commento...