Una damigiana di sangue

Mi è sembrata quanto mai opportuna da parte del Sindaco Drei la consegna dell’attestato di cittadinanza benemerita alle persone che hanno donato quantità importanti di sangue.

120 donazioni per gli uomini e 80 per le donne, questo il limite grazie al quale questi cittadini e cittadine dell’AVIS sono diventati benemeriti. A occhio e croce credo si tratti di una damigiana di sangue donata in modo disinteressato, gratuito e anonimo a chi ne aveva bisogno, senza nulla chiedere o pretendere in cambio. Il fatto che questi campioni di altruismo, a cui deve andare tutta la nostra gratitudine e riconoscenza, abbiano raggiunto questi traguardi mi rende più ottimista e ben disposto verso il futuro e credo sia un vanto per tutta la nostra comunità.

 

 

Commenta con Facebook

Lascia un Commento...