Aprire un dialogo reale

Intervento di Enrico Sirotti Gaudenzi (Forza Italia) sulla sua visione della situazione politica cittadina e dei ragionamenti che si possono fare in vista delle amministrative

Enrico Sirotti Gaudenzi (Forza Italia) precisa che non ha mai incontrato Gilberto Zoffoli (Popolari per Cesena) per parlare delle prossime amministrative. Poi ne approfitta per fare un intervento sulla sua visione della situazione politica cittadina e dei ragionamenti che si possono fare in vista delle amministrative.


Oggi leggo sul Corriere, cronaca di Cesena, che Gilberto Zoffoli ha dichiarato di avermi incontrato per parlare in merito alle prossime amministrative; francamente non so quando sia successo! Ad oggi non ho mai incontrato Zoffoli per aprire un dialogo su questa tematica, pur essendo stato sempre una persona disponibile al confronto.

Nell’articolo citato si legge come Gilberto Zoffoli sostenga che sia giunto il tempo per muoversi e che vi siano troppi silenzi in questo periodo. Posso essere d’accordo sul fatto che sia giunto il momento di attivarsi in vista delle amministrative che coinvolgeranno la nostra città, ma non sul fatto che vi sia “troppo silenzio”. Dissento totalmente su quest’ultimo aspetto in quanto oggi le voci appaiono tante e disordinate, non offrendo alcuna chiarezza sui contenuti e sugli obiettivi da perseguire!

Mi chiedo francamente, poi, come sia possibile che Forza Italia si possa trovare all’interno di una possibile coalizione col Movimento 5 stelle; pur sapendo che le alleanze sono indispensabili, soprattutto a livello comunale, penso che risulterebbe molto difficile dialogare con alcune correnti politiche.

In queste settimane non posso fare a meno di notare, leggendo i quotidiani locali, le fughe in avanti, la nascita di circoli/comitati e di gruppi che non chiariscono dettagliatamente la propria posizione nello scenario politico, le dichiarazioni di esponenti politici di voler colloquiare con tutte le forze politiche indipendentemente dallo schieramento di queste ultime e le solite promesse di rinnovamento.


Sembra quasi che qualcuno voglia già accreditarsi facendo intendere di creare un gruppo dove tutti, ma proprio tutti, possano e debbano confluire.

E’ vero che per le amministrative la casacca debba essere, spesso e volentieri, messa da parte rendendo meno accentuati i propri colori, ma ritengo ci voglia chiarezza! E’ fondamentale aprire un dialogo reale fra le varie forze politiche e non solo annunciarlo agli organi di stampa.


Certo che individuare un candidato sindaco che possa raggruppare i vari schieramenti non deve essere oggi un’utopia; al contrario deve essere l’obiettivo da raggiungere, in armonia tra i vari rappresentanti delle forze politiche del territorio, per poter offrire alla nostra città una possibilità di svolta rispetto all’attuale deludente amministrazione. I passi per raggiungere tale scopo devono essere fatti gradualmente nel rispetto dei tanti e delicati equilibri dimostrando un’apertura al dialogo nei confronti di tutte le voci del proprio territorio.

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. Per contatti utilizzate il box commenti sotto gli articoli. 

Lascia un Commento...