PIU’ DI 1200 A RIMINI PER SOCIAL MEDIA STRATEGIES

Nella 5^ edizione dell’evento per i professionisti dei social media, un programma ricco di interventi tecnici sui social network e tool analitici, ma anche e soprattutto di confronti e dibattiti sulla professione del Social Media Manager. Emozionante la presenza della giornalista Federica Angeli, che ha parlato del ruolo dei social network nell’ambito della legalità.

 

Si è chiusa a Rimini con oltre 1200 partecipanti l’evento formativo di Search on Media Group dedicato ai professionisti del Social Media Marketing.

Nelle 10 sale tematiche il dibattito si è mosso tra sessioni formative, informative, riflessioni, esperienze personali nel settore, temi di attualità, dalla professione del Social Media Manager fino all’intervento di Federica Angeli nella Sala Plenaria del Palacongressi di Rimini.

Proprio Federica Angeli, giornalista di Repubblica sotto scorta per le proprie inchieste sui clan mafiosi (già ospite dello scorso Web Marketing Festival), ha commentato l’aggressione subita nelle ultime ore dal giornalista Daniele Piervincenzi in occasione del servizio della trasmissione “Nemo – Nessuno Escluso” a Ostia, mettendo in evidenza come questa notizia ha indotto gli utenti social a commentare i gesti dell’aggressore sul suo profilo Facebook. Dunque, oggi, Facebook e le altre piattaforme sono divenute delle vere e proprie “piazze” in cui gli utenti esprimono il loro malcontento e il loro dissenso a proposito di molte questioni.

 

L’alta formazione è stato il punto centrale che ha guidato gli oltre 1200 partecipanti all’interno delle 10 sale tematiche, tra social media manager, blogger e giornalisti, freelance e startupper.

Il format del tutto innovativo si è rivelato vincente grazie alle conference e ai case study su tutti i temi al centro della due giorni: Content e Strategy, Social Advertising, Tool e Analitica. E ancora: Chatbot, Video e Visual, Messaggistica e tutti i principali social network fondamentali per i vari settori professionali, tra cui Instagram, YouTube e LinkedIn. Ampio spazio anche al mondo del lavoro, grazie all’iniziativa Digital Job Placement che ha permesso ad aziende e candidati in cerca di occupazione di incontrarsi e sostenere colloqui.

 

Cosmano Lombardo Founder e CEO di Search On Media Group alla fine della pleanaria ha concluso: “Il mercato del lavoro digitale è in continuo e profondo fermento così come, nello specifico,la professione del Social Media Manager, una figura che sta seguendo le evoluzioni del settore. E la crescita di questo evento lo testimonia. Dalla due giorni e dal dibattito sulla Professione del SMM è emersa la necessità di saper integrare questa figura professionale all’interno dei processi organizzativi e di business delle varie realtà operative sul fronte digitale”.

Si conclude così la due giorni: maggiori conoscenze, maggiore consapevolezza sia del fatto che i social network rappresentano uno strumento indispensabile per la nostra generazione ma allo stesso tempo del fatto che questi devono essere utilizzati in modo responsabile.

Commenta con Facebook
Biagia Cannata

Biagia Cannata

Studentessa di Mass media e politica (Unibo - sede di Forlì). Laureata in Scienze politiche. Ha una innata passione per le questioni politiche e sociali a livello non solo locale ma anche internazionale. 

Lascia un Commento...