Il romagnolo Elio Gasperoni al vertice degli immobili di Coop

Il cooperatore romagnolo è vicepresidente di Coop Alleanza 3.0. Ha preso il posto di Gilberto Coffari

«È per me un onore, e insieme una grande responsabilità, presiedere il consiglio di amministrazione di Igd Siiq in questa fase della sua storia. In quanto membro del Consiglio dal 2015, ho piena consapevolezza di quanto siano sfidanti gli obiettivi che il Piano Industriale 2016-2018 ci pone di fronte. Credo tuttavia che, per quanto resi ambiziosi dalle complessità dello scenario esterno, possano essere pienamente realizzati». Con queste parole Elio Gasperoni, dopo esserne stato eletto presidente il 19 aprile, ha sintetizzato quale sarà la strategia del colosso Immobiliare della Grande Distribuzione associato a Legacoop.

ELIO GASPERONI

Nato nel 1953, laureato nel 1978 alla facoltà di  Lettere e Filosofia di Firenze, Gasperoni ha ricoperto diversi incarichi non solo nella cooperazione ma anche nelle istituzioni locali. È vicepresidente di Coop Alleanza 3.0 e membro del cda di alcune società del Gruppo. In Igd ha ricoperto la carica di Consigliere dal 2015 e il suo contributo ha permesso di rafforzare la capacità di dialogo con le autorità locali. Prende il posto di Gilberto Coffari, che si è dimesso dalla carica di Presidente il 12 aprile. «Ritengo sia necessario un collegamento sempre più stretto tra Igd e le cooperative che gestiscono le ancore alimentari all’interno dei suoi centri commerciali per il successo degli investimenti futuri. Mi sono già messo al lavoro con agli altri Consiglieri e con la squadra di manager perché IGD possa raggiungere gli obiettivi del Piano al 2018 ed esprimere il potenziale di crescita, mantenendo fede agli impegni presi con gli azionisti e con tutti i nostri stakeholder».

Commenta con Facebook
Paolo Pingani

Paolo Pingani

Nato a Reggio Emilia nel 1957, laureato in lettere moderne all’Uni­versità di Bologna, ha insegnato italiano, storia e latino alle medie e alle superiori fino al 1988. Dal 1989 ha lavorato come giornalista al Resto del Carlino e al settimanale Qui; dal 2001 al 2011 è stato portavoce del presidente della Provincia di Ravenna. Attualmente è presidente della cooperativa ravennate di giornalisti 'Aleph'. 

Lascia un Commento...