All’Arboreto Cicchetti di Riccione ogni martedì il mercato a “km zero”

produttori cia cicchetti

Il mercato a km zero del martedì mantiene vivo l’Arboreto Ciccheti. In attesa del bando del Comune per affidare la gestione delle strutture all’interno del parco cittadino, all’ingresso di piazza Bufalini (viale Ceccarini alta) prosegue il mercato dei produttori locali voluto da Cia. Dalle 7 alle 13 una ventina di produttori portano direttamente sulle loro bancarelle ortaggi, verdure, frutta, olio d’oliva, vini, salumi e formaggi del territorio. L’Arboreto Cicchetti diversamente da altri luoghi offre un ambiente tranquillo, lontano dai tempi frenetici, dove è possibile comprare un frutto e magari mangiarlo seduti su una panchina immersi nel verde di un luogo storico della città. “I mercati a km zero hanno permesso alle aziende agricole di vendere direttamente al consumatore, permettendo di dare un valore aggiunto alla qualità del prodottospiega Lorenzo Falcioni, presidente della Confederazione italiana agricoltori (Cia) -, e allo stesso tempo con un prezzo equo, conveniente per chi acquista e remunerativo per chi produce. Cia crede molto in questo progetto, sono oltre 100 le aziende Cia riminesi che attraverso i mercatini o in sede vendono direttamente ai consumatori”.I mercati a km zero si svolgono lunedì a Novafeltria e San Giovanni in Marignano, martedì a Riccione, mercoledì a Cattolica, a Rimini giovedì al centro Sgr e venerdì all’ex area Sartini (via Circonvallazione Occidentale), sabato a Santarcangelo e domenica a Bellaria. “Ai mercati si ha un rapporto diretto con il produttore – conclude Falcioni -, a differenza del supermercato, con tutti i vantaggi del rapporto faccia a faccia. I prodotti arrivano diretti al consumatore, non passando per lo stoccaggio della rete commerciale, sono freschi e appena colti”.

Commenta con Facebook
Avatar photo

Fucina 798

Fucina798 è una società specializzata in servizi di ufficio stampa istituzionale e aziendale, copywriting, media management, marketing, organizzazione e promozione di eventi. Fondata da tre soci – di cui due giornalisti – con una comprovata esperienza nel settore dei media tradizionali e online, degli uffici stampa e del marketing, vede come parte integrante della struttura professionale giornalisti, esperti di marketing e videomaker. I fondatori di Fucina798: Matteo Bonetti – Esperto di marketing e amministrazione, già addetto stampa dei Comuni di Morciano e di San Clemente. Curatore di mostre ed eventi culturali. Giorgia Gianni – Giornalista professionista, già redattrice in quotidiani e periodici e responsabile di servizi di informazione tematici online. Specializzata in uffici stampa istituzionali e portavoce. Emer Sani – Giornalista, già responsabile ufficio stampa Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese e direttore rivista ufficiale Cons; organizzatore media event. 

Dialoga con l'autore di questo post