Frammenti di storia quando meno te lo aspetti

24_07_2015 Quotidiano 2407 cronaca 9 Cesena Forli-Cesena

Ecco la controprova di quanto anticipato giorni fa… gli archeologi non sono delle catene ai piedi dei costruttori ma quando in cantiere si fa in modo che le esigenze logistiche e quelle di tutela e conservazione del patrimonio si incontrano, si ottiene un ottimo risultato: lavori conlusi e documentazione archeologica accurata. E’ stato fondamentale il tempestivo intervento dell’ufficio tecnico del comune di Cesena che non ha aspettato l’ultimo istante per programmare le indagini archeologiche ma ha provveduto a tempestive comunicazioni e puntuali interventi.

Commenta con Facebook

Chiara Cesarini

Sono Chiara Cesarini, archeologa per passione. La mia storia comincia 37 anni fa nel sabbiere dell'asilo, dove alla domanda della mamma "Chiara andiamo" rispondevo sempre "aspetta". Sporcarmi di terra, andare in profondità e scoprire l'ignoto sono stati e sono ancora i miei pilastri. La risposta di allora è diventata oggi la motiviazione per i miei studi prima e del mio impegno professionale oggi: archeologa da scarponi e tailler. Ultimati gli studi universitari e passata dalle "forche" romane delle specilizzazioni post laurea in archeologia, alla ricerca d'archivio e alle sue ragnatele ho prediletto l'attività in cantiere dove tra betoniere, asfalto fumante e ruspe faccio emergere i tesori sepolti del nostro passato ed elaboro strategie per valorizzarli. Dal momento che a me piacciono le sfide, ho rifiutato l'etichetta di bruta e malpagata manovalanza nonostante l'alta formazione e con alcuni amici e colleghi che condividono le mie aspirazioni e che vivono la mia stessa frustrazione, ho deciso di abbracciare lo spirito cooperativo in ambito archeologico con il quale e nel quale dimostrare che si può far convivere il bilancio economico e l'impegno culturale. Il titolo del blog? "Se fossi Indiana Jones!?" 

Dialoga con l'autore di questo post