Alla scoperta di Milano Marittima: cosa fare, cosa vedere, dove andare

milano-marittima-notteCosa può fare, vedere, e ancora, dove può andare un turista a Milano Marittima? Le possibilità che la perla della Riviera Romagnola mette a disposizione dei suoi ospiti sono numerose, come anche le attività che si possono praticare e le attrazioni che si possono vedere.

Milano Marittima non è solo Mirabilandia, oppure il luogo dove tutti gli anni, nell’omonima discoteca, viene registrata la compilation “Papeete” (il Papeete, come il Pineta, è uno dei locali più conosciuti a Milano Marittima), ma anche un posto pieno di bellezze naturali e artistiche che qui si possono ammirare. Che dire poi della cucina romagnola e degli alberghi graziosi, ma non necessariamente costosissimi, e che anzi, nella maggior parte dei casi sono accessibili a tutti?

Partiamo dunque alla scoperta di questa città della Riviera Romagnola, che tanto attrae vip e turisti da tutta Italia. Gli hotel a Milano Marittima, sono molto graziosi e non necessariamente costosi, ma propongono tutti, senza esclusione, un trattamento di alto livello. L’hotel Majestic, ad esempio, è una delle istituzioni tra gli hotel di Milano Marittima!

La spiaggia, insieme ai locali, e il regno di chi vuole godersi Milano Marittima senza pensieri e beandosi dei raggi del sole che bacia questo angolo della Riviera Romagnola. Sulle spiagge di Milano Marittima, dove la sabbia è così bianca e fine che non ha nulla da invidiare a quella dei Caraibi o a quella delle spiagge più celebri che si trovano in Puglia, si possono sia prendere i bagni di sole o conoscere altre persone, sia lasciarsi deliziare dalle animazioni proposte fino al tramonto, dalla musica e dai giochi da spiaggia.
E se invece l’idea di passare la giornata a crogiolarvi al sole non vi dice molto, Milano Marittima propone anche diversi sport acquatici che si possono praticare e tra i quali non c’è che l’imbarazzo della scelta. Dal beachsoccer alla pallavolo, passando per il windsurf, non avrete che da scegliere quello che vi attrae di più.
E sul finire della giornata, quando il sole cala sulla spiaggia, lasciatevi tentare dall’aperitivo gratuito, che qui viene offerto dalla maggior parte dei bagni, prima di lanciarvi nel cuore della movida di Milano Marittima e dei suoi locali alla moda.

Milano Marittima non è solo il paradiso degli amanti del divertimento notturno, ma anche di chi cerca il party sulla spiaggia, godendosi la luce delle stelle e i balli sulle hit del momento, oppure vuole trascorrere qualche momento di allegria e di svago con la famiglia nei parchi di divertimento che sono uno dei must della Riviera Romagnola. Oltre al già citato Mirabilandia, ce ne sono altri e decisamente per tutti i gusti, sia per la gioia dei grandi sia per quella dei piccini.

Volete andare a fare una passeggiata o a scoprire i dintorni? Proprio nei pressi del mare, a Milano Marittima, si trova la pineta, che si può esplorare con la bicicletta (c’è una pista ciclabile che passa attraverso la pineta), oppure a piedi. E se insieme alla passeggiata volete godervi le bellezze paesaggistiche, oltre alle saline di Cervia e al parco naturale che unisce Milano Marittima a Cervia, qui si possono ammirare centinaia di farfalle colorate, chiocciole giganti e altre specie tropicali nella Casa delle Farfalle, oppure concedersi una pausa rilassante nelle Terme di Cervia.

E se non siete già stanchi, che ne direste anche di una visita alla vicina Bellaria, un’altra località di mare che vi lascerà letteralmente senza fiato e che non vedrete l’ora di scoprire a fondo e di apprezzarne tutte le ricchezze storiche o il fascino di un’escursione in motonave?

Commenta con Facebook
Elena

Elena

La passione per la scrittura nasce fin da piccola, affollavo la mia camera di libri da leggere, ma soprattutto letti, fino a quando ho deciso di fare della mia passione un vero e proprio lavoro, sfruttando così al meglio le mie potenzialità. Questa scelta mi ha portato ad intraprendere un percorso di studi totalmente affine ai miei interessi: Scienze della Comunicazione. Durante l’università ho iniziato a collaborare con diverse riviste e giornali online con cui tuttora sono in contatto e per cui curo principalmente rubriche di attualità e curiosità. 

Tags:

Lascia un Commento...