L’EVENTO DI OTTOBRE di Marco Viroli e Gabriele Zelli

A Forlì la brace del fermento culturale cova sotto la cenere della quotidianità, per questo molto spesso mi è capitato di raccogliere elogi da chi proviene dalle città vicine nei confronti della vivace attività culturale che anima la nostra città.

A dimostrazione di ciò, particolarmente nutrito, come ogni anno, è il calendario degli eventi culturali dell’ottobre forlivese. Tra i tanti appuntamenti in programma vanno citati quelli che negli ultimi anni si sono consolidati e hanno assunto sempre maggiore rilevanza: i Borghi in Festa di Forlì nel Cuore (6, 13, 20, 27 ottobre) e la Settimana del Buon Vivere (dal 30 settembre al 6 ottobre).

BORGHI IN FESTA E FORLÌ NEL CUORE PRESENTANO IL CALENDARIO DEGLI EVENTI CULTURALI

Torna per il quarto anno il classico appuntamento di inizio autunno con i Borghi in Festa. Nelle quattro domeniche di ottobre, i quattro Borghi del centro storico di Forlì a rotazione si vestiranno a festa per accogliere quattro grandi eventi che esalteranno le tipicità di ogni quartiere: 6 ottobre Borgo San Pietro, 13 ottobre Borgo Ravaldino, 20 ottobre Borgo Schiavonia, 27 ottobre Borgo Cotogni.

L’apertura straordinaria dei negozi farà da cornice a esibizioni musicali, spettacoli, visite guidate, presentazioni, laboratori per i più piccoli e tanto altro.

Molto interessante è il calendario degli eventi culturali, ideati e coordinati come di consueto da Marco Viroli e Gabriele Zelli, che si diversificheranno in visite guidate al mattino e presentazioni al pomeriggio.

BORGHI IN FESTA 2013 – PROGRAMMA VISITE GUIDATE
Ritrovo ore 10.30 presso l’androne comunale, in piazza Saffi 8.
Tutte le visite si concluderanno all’incirca alle ore 12.00.

Domenica 6 ottobre ore 10.30: Borgo San Pietro col naso all’insù

Elisa Garavini condurrà i partecipanti alla scoperta di corso Mazzini, via Fratti, via dei Filergiti, Largo de’ Calboli, via Giorgio Regnoli sotto un diverso punto di osservazione.

Domenica 13 ottobre ore 10.30: Borgo Ravaldino col naso all’insù

Simona Dall’Ara guiderà la visita, facendo notare particolari inconsueti di corso Diaz, via Dall’Aste, via Missirini, via Merenda, via Numai, via Levi Nathan, via Caterina Sforza.

Domenica 20 ottobre ore 10.30: Borgo Schiavonia col naso all’insù

Serena Togni farà scoprire dettagli curiosi e insoliti di corso Garibaldi e laterali, piazza Duomo, piazza Ordelaffi, via delle Torri e piazza Cavour.

Domenica 27 ottobre ore 10.30: Borgo Cotogni col naso all’insù

Cecilia Marziliano condurrà alla scoperta di particolari poco conosciuti di corso della Repubblica e delle sue vie laterali, di piazza XX settembre e di piazza Morgagni.

BORGHI IN FESTA 2013 – EVENTI POMERIDIANI

Domenica 6 ottobre ore 16.30, corso Mazzini, nei pressi della Farmacia Giovannetti: Marco Viroli e Gabriele Zelli presenteranno Paolo Cortesi e il suo nuovo libro “I misteri di Forlì”.

Domenica 13 ottobre ore 15.30: Marco Viroli e Gabriele Zelli condurranno una visita alla scoperta della Rocca di Ravaldino, aperta eccezionalmente per l’occasione.

Domenica 20 ottobre ore 12.30, Palazzo Albicini: Marco Viroli racconterà la storia del palazzo che fu dimora della famiglia Ordelaffi e che ospitò Dante Alighieri e Giosuè Carducci. Inoltre si soffermerà ad ammirare l’“Aurora” di Carlo Cignani, lo splendido quadro che adorna il soffitto del Salone.

Domenica 20 ottobre ore 15.30, Palazzo Gaddi: Marco Viroli condurrà i partecipanti alla scoperta delle sale di uno dei più straordinari edifici di Forlì e della Romagna in cui, il 4 febbraio 1797, trascorse la notte Napoleone Bonaparte.

Domenica 27 ottobre ore 16.30, corso della Repubblica, di fronte alla Caffetteria Cavalieri: Pietro Caruso presenta “Forlì. Guida alla città” di Marco Viroli e Gabriele Zelli.

Domenica 27 ottobre ore 17.30, corso della Repubblica, di fronte alla Caffetteria Cavalieri: Marco Viroli introduce Gaetano Foggetti e la collana dedicata ai Borghi di Forlì da lui condotta e ideata.

ALLA QUARTA EDIZIONE DELLA SETTIMANA DEL BUON VIVERE PROTAGONISTE SONO LE DONNE

Da oramai quattro anni, LEGACOOP, IRST E LILT hanno battezzato la prima settimana di ottobre come “Settimana del Buon Vivere”, prima manifestazione nazionale che cerca di coniugare l’economia col benessere. Tema cardine della quarta edizione, in programma da lunedì 30 settembre a domenica 6 ottobre a Forlì e Cesena, sono le donne.

“Chi semina buon vivere raccoglie futuro” recita lo slogan di presentazione della manifestazione. “Le donne – ribadiscono gli organizzatori – hanno un ruolo fondamentale nell’integrazione tra generi, generazioni e culture. Sono l’unico motore possibile di sviluppo su cui costruire il “Buon Vivere”, per sviluppare un futuro migliore, superare la crisi e costruire un mondo più equo e sostenibile”.

Gli oltre 100 eventi previsti in calendario, tutti a ingresso libero e gratuito, ruoteranno attorno ai sette temi che definiscono il “Buon Vivere”: Economia Etica, Bene Comune, Cultura, Alimentazione, Salute, Benessere e Coesione.

Sarà una settimana di eventi da non perdere e un’occasione in più per scoprire un territorio in cui la vera ricchezza è rappresentata dalla qualità della vita. Il benessere inteso a 360 gradi sembra in effetti essere la caratteristica principale e riassuntiva del vivere in Romagna e la Settimana del Buon Vivere ne è da oramai quattro anni la celebrazione.

Tra gli ospiti figurano molti nomi di spicco: Serena Dandini, Valeria Fedeli, Lella Costa, Diamante D’Alessio, Gianni Riotta, Giuseppe Cederna, Carlo Cracco, Daniele Biacchessi, Wu Ming 2, Giancarlo Soldi, Alfredo Castelli, Max Paiella, Simona Branchetti e altri ancora.

Il programma completo è scaricabile all’indirizzo: www.settimanadelbuonvivere.it

Per la Settimana del Buon Vivere, Marco Viroli e Gabriele Zelli presentano due itinerari forlivesi, il primo in bicicletta in collaborazione con la FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), il secondo a piedi, alla scoperta della storia recente della città. Gli itinerari saranno diversi per ogni serata.

Martedì 1 ottobre 2013, ore 20.30, piazza Saffi, Forlì (partenza in bicicletta)

Giovedì 3 ottobre 2013, ore 20.30, piazza Saffi, Forlì (partenza a piedi)

Sulle tracce della memoria: 8 settembre 1943 – 10 dicembre 1944 – i quindici mesi più lunghi della storia di Forlì. Luoghi e personaggi che hanno caratterizzato il passaggio del fronte.

Condurranno le visite guidate Marco Viroli e Gabriele Zelli

Giovedì 3 ottobre ore 18:00, Libreria Feltrinelli, piazza Saffi, Forlì

Marco Viroli presenta Rosanna Fantuzzi e il suo libro:

“Le tue Parole al Vento. I racconti di un lungo viaggio insieme ad Augusto”, Augusto Daolio raccontato da Rosanna Fantuzzi, la sua compagna di una vita.

Commenta con Facebook
Avatar photo

Marco Viroli

Marco Viroli è nato a Forlì il 19 settembre 1961. Scrittore, poeta, giornalista pubblicista, copywriter, organizzatore di eventi, laureato in Economia e Commercio, nel suo curriculum vanta una pluriennale esperienza di direzione artistica e organizzazione di mostre d’arte, reading, concerti, spettacoli, incontri con l’autore, ecc., per conto di imprese ed enti pubblici. Dal 2006 al 2008 ha curato le rassegne “Autori sotto la torre” e “Autori sotto le stelle” e, a cavallo tra il 2009 e il 2010, si è occupato di pubbliche relazioni per la Fondazione “Dino Zoli” di arte contemporanea. Tra il 2010 e il 2014 ha collaborato con “Cervia la spiaggia ama il libro” (la più antica manifestazione di presentazioni librarie in Italia) e con “Forlì nel Cuore”, promotrice degli eventi che si svolgono nel centro della città romagnola. Dal 2004 è scrittore e editor per la casa editrice «Il Ponte Vecchio» di Cesena. Autore di numerose prefazioni, dal 2010 cura la rubrica settimanale “mentelocale” sul free press settimanale «Diogene», di cui, dal 2013, è anche direttore responsabile. Nel 2013 e nel 2014, ha seguito come ufficio stampa le campagne elettorali di Gabriele Zelli e Davide Drei, divenuti poi rispettivamente sindaci di Dovadola (FC) e Forlì. Nel 2019 ha supportato come ufficio stampa la campagna elettorale di Paola Casara, candidata della lista civica “Forlì cambia” al Consiglio comunale di Forlì, centrando anche in questo caso l’obiettivo. Dal 2014 al 2019 è stato addetto stampa di alcune squadre di volley femminile romagnole (Forlì e Ravenna) che hanno militato nei campionati di A1, A2 e B. Come copywriter freelance ha collaborato con alcune importanti aziende locali e nazionali. Dal 2013 al 2016 è stato consulente di PubliOne, agenzia di comunicazione integrata, e ha collaborato con altre agenzie di comunicazione del territorio. Dal 2016 al 2017 è stato consulente di MCA Events di Milano e dal 2017 al 2020 ha collaborato con la catena Librerie.Coop come consulente Ufficio Stampa ed Eventi. Dal 2016 al 2020 è stato fondatore e vicepresidente dell’associazione culturale Direzione21 che organizza la manifestazione “Dante. Tòta la Cumégia”, volta a valorizzare Forlì come città dantesca e che culmina ogni anno con la lettura pubblica integrale della Divina Commedia. Da settembre 2019 a dicembre 2020 è stato fondatore e presidente dell’associazione culturale “Amici dei Musei San Domenico e dei monumenti e musei civici di Forlì”. Da dicembre 2020 è direttore artistico della Fabbrica delle Candele, centro polifunzionale della creatività del Settore delle Politiche Giovanili del Comune di Forlì. PRINCIPALI PUBBLICAZIONI Nel 2003 ha pubblicato la prima raccolta di versi, Se incontrassi oggi l’amore. Per «Il Ponte Vecchio» ha dato alle stampe Il mio amore è un’isola (2004), Nessun motivo per essere felice (foto di N. Conti, 2007) e "Canzoni d'amore e di funambolismo (2021). Suoi versi sono apparsi su numerose antologie, tra cui quelle dedicate ai Poeti romagnoli di oggi e… («Il Ponte Vecchio», 2005, 2007, 2009, 2011, 2013), Sguardi dall’India (Almanacco, 2005) e Senza Fiato e Senza Fiato 2 (Fara, 2008 e 2010). I suoi libri di maggior successo sono i saggi storici pubblicati con «Il Ponte Vecchio»: Caterina Sforza. Leonessa di Romagna (2008), Signore di Romagna. Le altre leonesse (2010), I Bentivoglio. Signori di Bologna (2011), La Rocca di Ravaldino in Forlì (2012). Nel 2012 è iniziato il sodalizio con Gabriele Zelli con il quale ha pubblicato: Forlì. Guida alla città (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2012), Personaggi di Forlì. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2013), Terra del Sole. Guida alla città fortezza medicea (foto di F. Casadei, Diogene Books, 2014), I giorni che sconvolsero Forlì («Il Ponte Vecchio», 2014), Personaggi di Forlì II. Uomini e donne tra Otto e Novecento («Il Ponte Vecchio», 2015), Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna («Il Ponte Vecchio», 2016), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna volume 2 («Il Ponte Vecchio», 2017); L’Oratorio di San Sebastiano. Gioiello del Rinascimento forlivese (Tip. Valbonesi, 2017), Fatti e misfatti a Forlì e in Romagna, vol. 3 («Il Ponte Vecchio», 2018). Nel 2014, insieme a Sergio Spada e Mario Proli, ha pubblicato per «Il Ponte Vecchio» il volume Storia di Forlì. Dalla Preistoria all’anno Duemila. Nel 2017, con Castellari C., Novara P., Orioli M., Turchini A., ha dato alle stampe La Romagna dei castelli e delle rocche («Il Ponte Vecchio»). Nel 2018 ha pubblicato, con Marco Vallicelli e Gabriele Zelli., Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol.1 (Ass. Cult. Antica Pieve), cui ha fatto seguito, con gli stessi coautori, Antiche pievi. A spasso per la Romagna, vol. 2-3-4 (Ass. Cult. Antica Pieve). Nel 2019, ha pubblicato con Flavia Bugani e Gabriele Zelli Forlì e il Risorgimento. Itinerari attraverso la città, foto di Giorgio Liverani,(Edit Sapim, 2019). Sempre nel 2019 ha pubblicato a doppia firma con Gabriele Zelli Fatti e Misfatti a Forlì e in Romagna volume 4 («Il Ponte Vecchio») e Forlì. Guida al cuore della città (foto di F. Casadei, Diogene Books). Con Gabriele Zelli ha inoltre dato alle stampe: La grande nevicata del 2012 (2013), Sulle tracce di Dante a Forlì (2020), in collaborazione con Foto Cine Club Forlì, Itinerario dantesco nella Valle dell’Acquacheta (2021), foto di Dervis Castellucci e Tiziana Catani, e I luoghi di Paolo e Francesca nel Forlivese (2021), foto di D. Castellucci e T. Batani. È inoltre autore delle monografie industriali: Caffo. 1915-2015. Un secolo di passione (Mondadori Electa, 2016) e Bronchi. La famiglia e un secolo di passione imprenditoriale (Ponte Vecchio, 2016). 

Dialoga con l'autore di questo post