Claudio Casadio, Daniela Piccari e Orchestra Maderna in “L’Orchetto” al Teatro Diego Fabbri

Claudio Casadio e Daniela Piccari saranno protagonsiti, sabato 4 maggio alle ore 21, sul palcoscenico del Teatro Diego Fabbri di Forlì con l’intenso e poetico spettacolo L’Orchetto, che chiuderà la rassegna Family, inaugurata in questa Stagione 2012/2013. Per questo appuntamento forlivese la pièce andrà in scena nella suggestiva versione che prevede le musiche originali composte da Marco Biscarini, eseguite dal vivo dall’Orchestra “Bruno Maderna”.
L’Orchetto è una delle più acclamate e fortunate produzioni di Accademia Perduta/Romagna Teatri; ha debuttato nella prestigiosissima cornice del Festival dei 2Mondi di Spoleto, intraprendendo successivamente lunghe tournée sia in Italia sia all’estero. Scritto da Suzanne Lebeau, lo spettacolo è diretto da Marcello Chiarenza.

L’Orchetto vive solo con sua madre in una casa nel cuore di una foresta impenetrabile, in un luogo ritirato, lontano dalla comunità del vicino villaggio. Pensa di essere un bambino come tutti gli altri ma, il primo giorno di scuola, i suoi compagni si accorgono subito della sua diversità: è il figlio di un orco che, però, una madre amorevole ha cresciuto con infinita tenerezza.
Per sfuggire all’attrazione irresistibile che prova per il sangue fresco, l’Orchetto dovrà affrontare tre difficili prove, dalla cui riuscita dipenderanno la sua crescita, la sua trasformazione e la sua salvezza. Se saprà superare queste prove, il coraggioso protagonista potrà esaudire il grande sogno di essere accettato, con tutte le sue differenze e le sue contraddizioni, all’interno della comunità del villaggio. L’Orchetto, con i suoi sei anni, la sua forza straordinaria e la sua terribile eredità, ci riconcilia con la nostra parte oscura, in una storia che racconta la diversità ma anche la forza di lottare per cambiare se stessi, per affermarsi e per vincere i propri limiti.
La scelta artistica di Accademia Perduta cade, quindi, su di un racconto nero e tenero, che attinge la propria ispirazione dalle fiabe popolari ed è portato sulla scena grazie alla scrittura fine ed intelligente della grande autrice per ragazzi Suzanne Lebeau. Un testo rappresentato in tredici paesi in tutto il mondo e che ha avuto un grande successo, soprattutto in Francia, dove questa raffinata autrice canadese è conosciuta ed apprezzata.
Claudio Casadio, Daniela Piccari e Marcello Chiarenza si confrontano con questo testo poetico, ironico e suggestivo e lo fanno proprio, con l’intento di divertire, affabulare ma anche far riflettere il pubblico dei bambini e delle famiglie.
L’allestimento, creato appositamente da Marcello Chiarenza, si avvale di un utilizzo magico dello spazio teatrale, in cui gli attori si muovono con leggerezza ma anche con drammaticità ed il gioco di scena prevede un susseguirsi di piccole magie, un’evoluzione di continue suggestioni visive e sonore, che avvince lo spettatore, fino allo scioglimento finale.
Le musiche originali, infatti, pensate per accompagnare un forte impatto emotivo, creano un sottofondo che sottolinea la drammaticità dei vari momenti dello spettacolo.

Biglietti: 15 euro (intero); 5 euro (ridotto under 14).
Prevendita: da sabato 27 aprile presso gli uffici del Teatro Il Piccolo dalle ore 9,30 alle ore 12.
La sera di spettacolo la biglietteria del Teatro Diego Fabbri aprirà alle ore 20.
Prenotazioni telefoniche (0543 64300): tutti i giorni feriali dalle ore 9,30 alle ore 12.
Prevendite on line: www.vivaticket.it
Info: 0543/64300 e www.accademiaperduta.it

Commenta con Facebook

Ivan Caroli

Ivan Caroli è responsabile dell'ufficio stampa di Accademia Perduta / Romagna Teatri. Su Romagnapost.it presenta i migliori spettacoli organizzati nel territorio. 

Dialoga con l'autore di questo post