Riccardo Bianchi

Riccardo Bianchi

Riccardo Bianchi, è nato e vive a Forlì. Laureato in Scienze Politiche e in Mass Media e Politica, su Romagnapost.it racconta fatti di cronaca legati al mondo del web e della comunicazione.

I forlivesi riempiono Piazza Saffi per Max Gazzè

Si è conclusa ieri sera la rassegna “Coltiviamo la Legalità”. L’iniziativa, finalizzata a sensibilizzare la cittadinanza, in particolare le giovani generazioni, sui temi della legalità e della corresponsabilità, è giunta alla sua quarta edizione, grazie al lavoro dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Forlì, sostenuta dalla Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con l’Università di Bologna…

Linus è morto, viva Linus!

«Linus si è temporaneamente fermato per una serie di problemi gravi e di complicata soluzione, riguardanti stampa e logistica e conseguenti a un difficile momento della società editrice. La volontà dell’editore è senz’altro quella di proseguire la pubblicazione di Linus, come ovvio permettendo agli abbonati di recuperare i numeri persi. Ma perché la volontà si…

“No alla macelleria sociale”. Appello di Formula Servizi alla revisione della “spending review”

Il 24 marzo l’ospedale di Forlì è apparso sugli schermi televisivi di tutta Italia durante la trasmissione d’inchiesta Presa Diretta. Il Morgagni-Pierantoni è considerata una delle (poche) eccellenze del nostro Paese, ma decisamente non sta vivendo un momento felice a causa della famigerata “spending review”, che impone alla Regione tagli, tra le altre cose, al…

Ubuntu volta le spalle alla tribù e assomiglia sempre più a Apple

Ubuntu è un nome zulu (filosofia di origine sudafricana) e significa letteralmente “umanità”. Il termine viene utilizzato nel detto zulu “umuntu ngumuntu ngabantu”, traducibile con “io sono ciò che sono per merito di ciò che siamo tutti”. È a questa filosofia che faceva riferimento Mark Shuttleworth (sudafricano di Welkom) quando ha fondato Canonical, la società…

Il difficile mondo dei social network: un minuto di silenzio per chi non ce l’ha fatta

Socializzare è cosa buona e giusta. È negli incontri con gli altri che costruiamo noi stessi e la nostra visione del mondo. L’identità dell’interlocutore, non è mai stata così importante. Il nome va memorizzato e possibilmente integrato con informazioni quali la data di nascita e il domicilio. Per facilitare la ricerca su Facebook. Lo stalking…