Pietro Caruso

Pietro Caruso

Socialdemocrazia ancora attuale, ma deve aggiornarsi

Ha fatto bene il collega “storico” (dal 1989) Davide Buratti ha gettare un sasso nello stagno delle cose da dire sull’attualità ideale e politica. Sostanzialmente del suo ragionamento condivido quasi tutto, del resto quando ero giovane ero un socialista e vengo dalla tradizione paterna che il suo primo voto utile nel 1948 lo diede al…

Tv locali verso il tracollo?

In Italia il dominio televisivo di Rai e Mediaset non è soltanto il frutto della potenza e della qualità del lavoro informativo dei due colossi, aspetto per altro opinabile viste alcune specifiche trasmissioni d’intrattenimento, ma anche la calcolata conseguenza di un regime di aiuti, spinte, preferenze che i grandi imprenditori pubblici e privati televisivi hanno…

Gianni Cuperlo sul pluralismo è chiaro: «Testate da salvare»

Mi auguro che si possa correggere una scelta che danneggia profondamente l’offerta di informazione della democrazia – è l’appello di Cuperlo – anche perché temo che di fronte ad una pur legittima volontà di ristrutturazione del Governo ci si sia comportati come un elefante in una cristalleria(dal Corriere Romagna del 19 gennaio 2015) «La varietà…

Matteo Renzi, un Italiano a Parigi

Matteo è troppo attento alla forma: la giacca sbottonata, poi riabbottonata, la camicia con la manica arrotolata, le cravatte blu e rosse, i vestiti blu, ma un po’ elettrico che si vede meglio in televisione, il passo dinoccolato e la cura per fare rientrare la pancetta che svilirebbe il ragazzo toscano in piena forma… segno…

Un No stupido sui fondi all’editoria cooperativa

Se i Grillonzi pensano a un mondo hobbitiano, d’altra parte Pinocchio-Renzi è stato evidentemente mal consigliato. O forse non ha neppure ascoltato i buoni consiglieri. Quelli che hanno già visto passare in tre anni tre presidenti del consiglio.Non sono fra quelli che parlano solo quando hanno interessi personali in ballo. Fra l’altro sono entrato nel…