Bando misterioso per il centro

Iniziativa dell"amministrazione comunale, ma la politica non ne sa niente. Lo segnala Luigi Di Placido (Liberaldemocratici) in un documento sul centro storico

Bando misterioso per la valorizzazione del centro storico. È pubblicato dall’amministrazione comunale, ma quasi nessuno ne sapeva niente. Lo segnala Luigi Di Placido  (Liberaldemocratici) in un documento sul centro storico nel quale plaude alle proposte sia di Confcommercio che di Confesercenti. Ma, si chiede, giustamente, tutti i discorsi fatto in questi giorni come si possono incastrare col bando?

Come sarà Piazza della Libertà a Cesena

 

La vitalità del dibattito sul futuro del Centro Storico e di Piazza della Libertà dimostra quanto l’argomento stia a cuore alla città.
Certo, Cesena non è solo il centro storico, e molti altri sono i problemi che andrebbero risolti, tuttavia è indubbio che, se il cuore della città smette di battere, prima o poi ne risentirà tutta la città.
Per questo motivo apprezziamo la proposta di Confcommercio, che ha avuto l’innegabile merito di suscitare un dibattito positivo e salutare.
Condividiamo l’assunto che il wellness possa essere una caratteristica distintiva della città, e la vediamo come una delle molteplici “facce” che il centro potrebbe assumere, grazie ad un progetto che offre spunti interessanti.


Allo stesso tempo ci trova molto d’accordo la posizione chiara ed equilibrata di Confesercenti, che lamenta la mancanza di un progetto condiviso, esprime preoccupazione per il ripopolamento commerciale dell’area intorno a Piazza della Libertà, e suggerisce un interessante binomio libro/cinema.

Cesena (photo credits: https://www.flickr.com/photos/paolo_cst/)


Sono le stesse cose che noi diciamo da tempo, e che evidentemente non sono attacchi politici strumentali, ma preoccupazioni condivise in maniera decisamente trasversale.
In questo dibattito molto interessante, tuttavia, si fanno “i conti senza l’oste”, dimenticando un particolare di una certa importanza.


L’Amministrazione Comunale ha pubblicato un bando per il ” Servizio di promozione e valorizzazione del centro storico per il periodo 15/01/2018-15/01/2021″, che scade il 15 settembre prossimo.
Base d’asta 578.000 Euro.
Pare che quasi nessuno sappia di questo bando, e che la politica cesenate non l’abbia neanche letto.


Leggendolo, si può imparare che l’Amministrazione ha già indicato una serie di iniziative che il vincitore dovrà svolgere, nello specifico, in Piazza della Libertà:
Dal 15 novembre al 15 gennaio di ogni anno “installazioni natalizie (albero di natale, pista di pattinaggio su ghiaccio ed altra iniziativa ludico/ricreativa), con contestuale diffusione di musica di sottofondo nelle ore diurne e preserali”.
Dal 15 gennaio al 30 novembre di ogni anno “eventi di animazione settimanale (ad es. laboratori artistici, operativi, ludici), indirizzati a famiglie e bambini, da realizzarsi esclusivamente in Piazza della Libertà”.


Prima di parlare di ulteriori progetti (soprattutto se implicano un utilizzo della piazza in maniera continuativa), sarebbe forse opportuno tenere conto di queste indicazioni tutt’altro che secondarie contenute nel bando: come possono stare insieme le cose?

 


Sarebbe interessante, inoltre, capire da dove scaturiscono le indicazioni del bando: sono frutto di un confronto con Zona A? Sono frutto di un confronto con le Associazioni di categoria? Sono frutto di un confronto con le associazioni culturali e ricreative del territorio? Sono frutto di un confronto con i comitati? Sono frutto di un confronto con i residenti?

Cesena – (Photo credits: https://www.flickr.com/photos/ziowoody/)


Speriamo sia così, anche se nutriamo qualche dubbio, visto che leggiamo di associazioni che lamentano la mancanza di un progetto condiviso (e, oltretutto, non è la prima volta che lo fanno).
In pratica, si è già delineato un futuro per Piazza della Libertà
Non ci interessa, oggi, esprimere giudizi su queste indicazioni.
Ci basta mettere tutti di fronte alla realtà: il foglio da riempire non è bianco.

Commenta con Facebook
Davide Buratti

Davide Buratti

Davide Buratti, giornalista professionista, fondatore della Cooperativa Editoriale Giornali Associati che pubblica il Corriere Romagna, di cui dal 1994 e per 20 anni è stato responsabile della redazione di Cesena. Oggi in pensione scrive di politica, economia e attualità a 360 gradi nel suo blog per Romagna Post. 

Lascia un Commento...