La Romagna Cooperativa

Una tragedia romagnola: i 70 anni della strage della “Consolata”

lapide-consolata

Al termine della Seconda guerra mondiale l’Italia era un paese dove le macerie morali e materiali sovrastavano ogni altra cosa. Due milioni di case distrutte, 1.600.000 disoccupati, la produzione industriale ridotta di un terzo rispetto a quella dell’anteguerra, quella agricola a due terzi in meno. Un’Italia in cui le ferite recenti della guerra si sommavano…

Fondi per l’agricoltura: Romagna penalizzata in regione?

stefanopatrizi

Soldi dalla Regione per l’agricoltura, sono i fondi europei del “Piano di sviluppo rurale”. Tanti, utili, ma dove vanno? «In Romagna ci sentiamo penalizzati», fanno sapere dalla sede di Legacoop dopo che sono apparse le prime graduatorie sul sito della Regione. Sul piede di guerra soprattutto le cooperative braccianti, un mondo con 600 occupati e…

Software e servizi, a Forlì è nata la cooperativa Meraki

Meraki Soc coop1 24-03-16

  Informatica, contabilità, formazione: sono i servizi su cui punta Meraki, cooperativa costituita a Forlì da poco più di un anno. Tre i soci: i fratelli Stefano e Laura Piantoni e Marilena Flamigni. La sede è in via Oreste Regnoli, proprio a due passi dal nuovo campus universitario. «Io e Marilena lavoriamo insieme già da…

Cavi elettrici, cinque milioni di investimenti per ICEL

2.ICEL stabilimento

ICEL, la cooperativa di Lugo che da oltre 60 anni è ai primi posti in Europa nel mercato dei cavi elettrici a bassa tensione, ha approvato nell’ Assemblea del 15 Aprile il Bilancio 2015, chiuso con ottimi risultati: un fatturato di 157 milioni di euro e un Ebitda (Risultato Lordo) di 4,6 milioni. Il 2015…

Opinionisti

La paura non paga più

E alla fine in Romagna (e anche a Bologna) il Pd, con vari alleati, ha vinto le elezioni sia a Rimini sia a Ravenna. In nessuna delle due città è quindi passato il messaggio di forze come la Lega che sui territori si concentra sempre molto nel promettere discriminazioni negli accessi ai servizi tra italiani…

Valdes Onofri, un protagonista visto da vicino

Valdes Onofri va in pensione. Oltre che per augurargli di vivere serenamente questa importante fase della vita (non ho dubbi che sarà così in quanto Valdes ha sempre dato molta importanza alla qualità della vita), colgo l’occasione per chiedergli scusa per una dimenticanza grave. Nello scorso mese di aprile ho presentato il libro, “Vent’anni a…

Urne vuote, dolori pieni

L’astensionismo più che i 5 Stelle, questo colpisce. Metà degli elettori che non vanno alle urne per eleggere il proprio sindaco. Tutti i partiti dovrebbero riflettere sull’ultimo voto amministrativo. Il distacco fra società e politica infatti pare difficilmente sanabile. I motivi, per chi li capisce, possono essere diversi. Il primo partito colpito è il Pd,…

Vogliamo opinioni forti

C’erano una volta i giornali con il coraggio delle opinioni forti. Divisive anche, ma comunque capaci di scatenare il dibattito pubblico. Forse ormai solo un ricordo in Italia dove la funzione pubblica dei media è progressivamente svaporata. Una realtà ancora, fortunatamente, in un luogo dove la parola stampata risuona come ammonimento: la Gran Bretagna. Recentemente…